Casa » Notizie » 2022_01_17 Notizie
a
Gennaio 17, 2022

Polywell Computers annuncia la nuova classe di computer industriali sostituibili: SwapPC

Al giorno d'oggi i PC sono coinvolti in quasi tutti i processi produttivi: dal fornire il lavoro di impiegato d'ufficio al controllo dei processi tecnologici.

La tendenza globale a ridurre le dimensioni dei computer ha portato alla nascita di un'intera classe di computer: embedded e mini-PC. Sono usati in modo così onnipresente che abbiamo già smesso di prestarci attenzione.

Le principali applicazioni dei PC embedded e mini industrial class:

  • POS (punto vendita) posto di lavoro cassiere di vendita al dettaglio
  • Chioschi informativi
  • ATM
  • Terminali di pagamento
  • Terminali di biglietteria
  • Firma digitale
  • Video sorveglianza
  • Dispositivi medici
  • Sistemi di monitoraggio sanitario negli ospedali
  • Terminali per il check-in automatico negli aeroporti
  • Terminali per il check-in degli operatori negli aeroporti
  • Sistemi di monitoraggio del veicolo
  • Sistemi di gestione del traffico
  • Sistemi SCADA e Internet of Things

Le caratteristiche comuni di tali sistemi sono:

  1. la loro configurazione è tipica all'interno di un unico sistema informativo
  2. insieme tipico di software di sistema e applicativo all'interno di un unico sistema informativo
  3. un principio "così com'è", il che significa che il PC può essere semplicemente acceso, periferiche e rete collegate e inizia immediatamente a svolgere le sue funzioni senza alcuna configurazione aggiuntiva.

In tutti questi scenari applicativi, embedded e mini-PC sono elementi integranti di sistemi informativi di produzione altamente complessi e critici che implicano un funzionamento continuo e la cui interruzione potrebbe portare a conseguenze indesiderate o irreparabili.

Da decenni la tolleranza ai guasti e l'elevata disponibilità dei sistemi informativi sono al centro dell'attenzione di architetti di sistemi, sviluppatori e ingegneri.

L'obiettivo è sempre stato quello di garantire il funzionamento continuo dei sistemi server, perché sono il cuore, l'elemento principale di qualsiasi sistema informativo. La tecnologia dell'informazione è così strettamente integrata nei processi di produzione che qualsiasi guasto del sistema informativo equivarrebbe all'arresto del processo. Infatti, la caduta di un grande server bancario o di un grande sistema automatizzato di controllo dei processi comporterà inevitabilmente tempi di fermo per l'organizzazione in questione, e quindi perdite finanziarie significative. Se il processo aziendale non funziona, non si guadagnano soldi, il che equivale a perdere denaro.

 Nel corso dei decenni sono stati sviluppati potenti sistemi di resilienza dei server. Si basano sulla duplicazione dell'hardware e sull'uso del software di sistema per fornire operazioni quasi sincrone (lockstep) su due o più nodi di un sistema a tolleranza di errore. Includono VMware vSphere Fault Tolerance, Microsoft Windows Server Failover Clustering, Stratus everRun, Stratus ftServer e altri. Forniscono continuità ai sistemi server con diversi gradi di efficienza e disponibilità.

Ma i dispositivi terminali, che non sono meno importanti elementi del sistema informativo, rimangono completamente privi di protezione da guasti hardware e software. Sì, il server e il sistema informativo nel suo insieme funzioneranno. Sì, solo un PC si guasterà. Ma se questo dispositivo controlla, ad esempio, il processo di circolazione del sangue artificiale durante l'intervento chirurgico, a cosa può portare un guasto? Quando questo dispositivo terminale controlla un sistema di semafori su una strada trafficata, quanti incidenti possono verificarsi se si guasta? Chi sarebbe sollevato dal fatto che un solo dispositivo si sia guastato?

Polywell Computers ritiene che una tale inclinazione nella continuità dei sistemi informativi verso i server sia inaccettabile. Dobbiamo pensare ai dispositivi terminali, ai PC utente, ai PC embedded. Sì, l'affidabilità dell'hardware è in continua crescita. Ciò è confermato dalle nostre statistiche sui guasti: non superano lo 0.01%. Utilizzando solo componenti di qualità industriale, siamo stati in grado di fornire e dichiarare apertamente un MTBF di 100,000 ore. Si tratta di un'offerta unica sul mercato, che anche i marchi più grandi non sono in grado di fare.

Tuttavia, ciò non significa che i guasti hardware siano completamente eliminati. Si verificano e accadranno, e spesso non per colpa del loro produttore. È noto che in molti paesi la qualità dell'alimentazione lascia molto a desiderare. Nel frattempo, un "buono" sbalzo di tensione può essere abbastanza per mettere fuori uso il tuo PC o addirittura ucciderlo. E fornire a ogni PC un gruppo di continuità è un compito molto costoso e talvolta irrealizzabile. Come già accennato, stiamo cercando di miniaturizzare i computer, il che li rende più piccoli e più convenienti. Non è necessario utilizzare UPS ingombranti e pesanti. Tuttavia, un certo numero di mini-PC Polywell Computers hanno batterie integrate per 1 ora di durata della batteria, che risolve con successo il problema descritto.

Tuttavia, la fonte dei guasti non è solo l'hardware. Anche i fornitori di software si sono "presi cura" che accadano. C'è un noto detto per scherzo, che in qualsiasi programma, anche il più ben debugato, c'è sempre almeno un errore. A giudicare dalla quantità di aggiornamenti mensili dei sistemi operativi Microsoft, hanno migliaia di errori di questo tipo e li risolvono continuamente, probabilmente generandone di nuovi contemporaneamente.

Indubbiamente il problema della continuità dei dispositivi terminali richiede la più seria attenzione.

Tuttavia, questo compito non è così semplice come potrebbe sembrare a prima vista. Non possiamo seguire il solito modo di duplicare l'hardware come per i sistemi server. Non è difficile immaginare quali enormi costi aggiuntivi comporterà l'installazione di un secondo PC e con i mezzi per garantire il funzionamento sincrono dei due nodi. Inoltre, non esiste un requisito così rigoroso per i dispositivi terminali di essere completamente privi di tempi di inattività come per i server.

Polywell Computers Inc. (sul mercato dal 1987) è uno dei più antichi e conosciuti produttori di apparecchiature informatiche. L'azienda è ampiamente conosciuta non solo negli Stati Uniti, ma anche in Europa, America Latina e Asia. Polywell Computers è tornata nel mercato EMEA con PC mini-industriali per scopi diversi. I PC della nostra azienda hanno tutti i permessi necessari. Alcuni sistemi sono certificati per il sistema operativo Stratodesk.

L'azienda ha costruito la sua reputazione diventando un leader riconosciuto nel mercato dei PC. I suoi prodotti partecipano regolarmente ai test condotti dalle più autorevoli pubblicazioni informatiche. L'azienda riceve regolarmente numerosi premi, come PC World's Best Buy, PC Magazine-Editor's Choice e Infoworld-Buyers' Assurance Seals

Scorrere fino a Top
Richiesta a Polywell Computers
=
Un'indagine sui criteri per la selezione di un produttore di PC
Ciao, caro visitatore. Ti invitiamo a partecipare a un piccolo sondaggio, i cui risultati potrebbero essere utili per tutti i partecipanti al mercato. Invieremo i risultati del sondaggio a tutti i partecipanti.

Grazie per aver partecipato al sondaggio!

Iscriviti alla nostra Newsletter
Si prega di compilare questo modulo per ricevere la nostra newsletter, che di solito viene pubblicata una volta al mese.
=